Mettersi in mostra, presentare il proprio lavoro e conoscere clienti e colleghi del settore: le fiere sono un momento prezioso per fare rete e rimanere sempre aggiornati.

Per questo parteciperemo alle principali fiere siderurgiche:

– la Tube Dusseldorf (7-11 dicembre 2020), Fiera internazionale delle tecnologie per la produzione e lavorazione del tubo: il più importante appuntamento fieristico del settore che raccoglie 1.200 espositori e 40.000 visitatori nella cittadina tedesca per presentare le ultime novità a livello globale in fatto di macchinari, accessori, materie prime e molto altro.

– La Fabtech di Chicago (presenti nel 2021), la più grande esposizione nordamericana del settore.

Partecipare a questi eventi per noi è sempre stato fondamentale: richiamano pubblico da ogni dove e danno la possibilità di affermarci sul mercato internazionale oltre che consolidare i rapporti con i nostri clienti.

Nel corso degli anni le fiere sono cambiate e si sono evolute, così come la nostra presenza come espositori.

–  Alla Fabtech di Chicago abbiamo partecipato per la prima volta nel 1989, portando in esposizione 2 macchinari S26PR e la FL/SV 2V8. Durante l’ultima edizione, lo scorso novembre, abbiamo portato la famosa SE8PR (Deformer 8p).

– Alla Tube di Dusseldorf all’inizio degli anni 2000 abbiamo portato il macchinario S26PR (deformer 6p), oggi fuori produzione perché sostituita dalla S38PR e poi dalla odierna SE8PR.

Si è trattato di un grande cambiamento: la S6 poteva essere attrezzata con un massimo di 6 utensili con funzionamento oleodinamico, per poi passare alla S3 con 8 utensili sempre oleodinamica, fino ad arrivare ad oggi alla SE con funzionamento elettrico.

Alla prossima edizione (dicembre 2020) porteremo la Deformer 8p con una novità. Quale? Il carico del tubo automatico e il carico di flange tramite robot.

Questa nuova soluzione nata grazie alla collaborazione con altre aziende è il risultato di tanti anni di esperienza, mostra concretamente come può essere automatizzata una macchina, nata originariamente con il carico manuale.

Quali sono i vantaggi di un carico automatico?  Gestire più isole di lavoro contemporaneamente, così da ottimizzare le risorse umane impiegate e permettere formazione specializzata degli operatori per soddisfare pienamente il concetto di industria 4.0.